> Il sindaco di Leopoli Sadoviy non ha trovato i candidati da lustrare tra i suoi subordinati - News Ucraina

Il sindaco di Leopoli Sadoviy non ha trovato i candidati da lustrare tra i suoi subordinati

Il consiglio comunale di Leopoli non ha funzionari, i quali bisogno lustrare in conformità con la legge «Sulla purificazione del potere» (la cosiddetta legge sulla lustrazione), ha detto il sindaco di Leopoli Andrey Sadoviy.
«E perché prendere a lavorare i ladri? Se non accettarli, e non bisogna di licenziare nessuno. A coloro che abbiamo invitato al lavoro, non ci sono gravi lamentele. Inoltre, la loro età non è antica. Di conseguenza, essi non hanno lavorato nei vecchi sistemi. Ma anche chi ha lavorato, con molto successo difendono gli interessi della città, perché sono i suoi patrioti», ha spiegato il Sadoviy.

Il sindaco di Leopoli ha riferito che al di posizioni dirigenziali in città c’è una selezione rigorosa, e ora abbiamo bisogno di esperti, che andranno a sostituire chi andrà a lavorare in parlamento da parte di «Samopomich».

Ricordiamo che in precedenza la figlia di «conduttore parlamentare» regionale Michele Chechetov e il vice sindaco di kharkov Tatiana Chechetov-Terashvili, con mano leggera di Kernes, divenuta il principale lustratore di Kharkiv, non ha trovato fra i funzionari del municipio di Kharkov, le persone che è possibile lustrare.

Lascia un commento