La distruzione di prodotti alimentari sanzionati in Russia

La scorsa settimana il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha firmato il decreto che impone la distruzione di merci provenienti dai paesi favorevoli alle sanzioni contro la Russia. Dallo 6 agosto scorso i merci vengono distrutti al confine della Federazione Russa.

«I prodotti agricoli, le materie prime e i beni alimentari che sono stati esportati nella Federazione Russa, da un paese di origine che ha imposto sanzioni contro individui o entità legali russe o ha accettato la decisione, e su cui incombe il divieto di ingresso nel territorio della Federazione russa, sono soggetti a distruzione», recita il decreto pubblicato sul sito del Cremlino.

Secondo il decreto l’eliminazione di questi prodotti si fa, indipendentemente dal fatto che il proprietario o l’organizzatore di consegna è stato individuato o meno.

russia sanzioni La distruzione di prodotti alimentari sanzionati in Russia

Decreto di distruzione sulla frontiera tra la Russia di prodotti che ricadono sotto embargo alimentare, non si applica alle merci importati dai cittadini privati per uso personale, nel caso in cui sia stata presentata comunque la documentazione richiesta.

 

russia sanzioni La distruzione di prodotti alimentari sanzionati in Russia

 

russia sanzioni La distruzione di prodotti alimentari sanzionati in Russia

Lascia un commento