L’UE introduce sanzioni ancora ai 19 persone e 9 aziende a causa del conflitto in Ucraina — Mogherini

Durante la riunione del Consiglio dell’unione europea per gli affari esteri, è stata accettata l’introduzione di sanzioni ancora per altri 19 persone e nove aziende a causa del conflitto nella parte orientale dell’Ucraina. Lo ha riferito alto rappresentante UE per la politica estera e la politica di sicurezza Federica Mogherini.

«Abbiamo discusso e confermato un elenco di nomi di 19 persone e 9 aziende cui si applica il divieto di ingresso e il congelamento dei beni», ha detto.

La decisione entrerà in vigore il 16 febbraio, «per dare alle forze diplomatiche la massima possibilità di successo».

«Poi giovedì a noi, capi di stato e di governo, sarà possibile di fornire una valutazione dello sviluppo degli eventi sul campo, e lo sviluppo di questa iniziativa», ha aggiunto.

Ricordiamo che il 29 gennaio i ministri degli esteri della UE hanno incaricato di estendere l’applicazione della sanzioni di nuove persone fisiche e giuridiche coinvolte al conflitto armato in Ucraina.

Lascia un commento