La Russia si assume la piena responsabilità per le vittime a Mariupol — Ministero degli Esteri

La Russia ha la piena responsabilità per le vittime innocenti in città di Volnovakha, Debaltsevo, Donetsk, Mariupol e in molte altre città e villaggi dell’Ucraina. Lo afferma in una dichiarazione MEAD Ucraina.

«Il 24 gennaio terroristi effettuato ennesimo mostruoso crimine contro l’umanità. A seguito dei bombardamenti di zone residenziali di Mariupol hanno ucciso più di 20 civili, oltre 80 feriti», affermano al ministero degli esteri .

«Secondo i dati preliminari, i bombardamenti effettuati con l’uso dei sistemi più launcher di fuoco «Grad». Tutto il mondo è profondamente addolorato per ogni vittima ed esprime le più sincere condoglianze per le loro famiglie e gli amici. Auguriamo i feriti una veloce guarigione», afferma la dichiarazione.

Questo reato sarà universalmente e oggettivamente studiato, e gli autori di esso, al di là di ogni dubbio, porteranno il meritato castigo, dicono al ministero degli esteri.

I diplomatici hanno invitato la missione Speciale dell’OSCE di partecipare all’indagine con urgenza.

Lascia un commento