L’Ucraina e la Russia è d’accordo sulla fornitura di gas

Ieri sera l’Ucraina e la Russia con la mediazione della Commissione europea hanno firmato i documenti di approvvigionamento del gas naturale russo in inverno.

Il protocollo, che hanno firmato i ministri dell’energia dei due paesi — dall’Ucraina Yuri Prodan e Aleksandr Novak dalla Russia — con il supporto di comissario europeo Gunther Oettinger, sarà in vigore fino a marzo 2015.

I dirigenti ucraini di «Naftogaz» e la russa «Gazprom» hanno firmato la singola applicazione, oltre a quanto disposto un contratto.

Ucraina, pertanto, ha confermato la disponibilità di fondi per la fornitura di 4 miliardi di metri cubi di gas provenienti da Federazione Russa. Secondo Novak, la Russia, a sua volta, fornirà Ucraina uno sconto sul gas da novembre del 2014 fino a marzo del 2015 pari a $100 per 1 mila metri cubi.

Il conto di «Gazprom» nei prossimi giorni sarà disponibile dall’Ucraina $1,45 miliardi di pagare il debito per il gas, entro la fine dell’anno sarà saldato tutto il debito di $3,1 miliardi.

Il ministro dell’energia dell’Ucraina Yuri Prodan ha confermato: «Abbiamo i mezzi per pagare il debito e per pagare le future forniture».

Lascia un commento