Le «elezioni» nel Donbass occupato contraddicono gli accordi di Minsk, — Ministero degli Esteri francese

Le

«Election» nel conflitto Donbas occupato con l’accordo di Minsk e non sono conformi alla legislazione di Ucraina.
Come informa Censor.NET con riferimento alla Lega, questo è affermato nella dichiarazione del Ministero degli Esteri francese.

«La Francia ha ancora una volta dichiara il suo impegno per la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina entro i suoi confini annuncio riconosciuto a livello internazionale delle elezioni 11 novembre 2018 contraddice l’accordo di Minsk, che rimane l’unica base per una soluzione politica del conflitto in Oriente dell’Ucraina.», — ha dichiarato in un comunicato.

La dichiarazione sottolinea inoltre che qualsiasi iniziativa per lo svolgimento delle elezioni, non coperti dall’accordo Minsk e non sono conformi con la legislazione ucraina, da condannare.

In precedenza, il ministero degli Esteri ucraino ha detto che l’intenzione dell’amministrazione fantoccio della Federazione Russa di effettuare la cosiddetta «elezioni speciali» nei territori occupati temporaneamente di Donbass violano gli obblighi della Russia come parte degli accordi Minsk.

8 settembre l’Unione europea ha condannato l’intenzione di tenere elezioni, rivendicato da gruppi terroristici, «DNR» e «LNR».

Lascia un commento